top of page
Search
  • clarap90

Vi racconto quella volta che...

...sono diventata Conservation Guide per la DDCR (Dubai Desert Conservation Reserve).


Ebbene, ho fatto tante cose nella mia vita. Ho cambiato tanti lavori, ma questo è stato certamente uno di quelli che non mi sarei mai aspettata di fare e che mai dimenticherò.


Tutto parte in pandemia a inizio 2021, dall'Italia. Cercando possibilità di fuga guardando online trovo questo annuncio da parte di un rinomato Tour Operator del Middle

East, specializzato in esperienze e tour centrati sul patrimonio degli Emirati Arabi Uniti.


Inizia cosí un percorso inaspettato.

Fare la guida turistica non è mai stato un mio sogno, sono portata a stare con le persone ma per fare la guida, non basta la passione e la voglia, devi essere portato; E' un percorso faticoso, non solo per quello che devi studiare, ma soprattutto per il lavoro fisico e mentale che devi sostenere giornalmente, non ci sono orari fissi di lavoro, devi sempre essere pronto a tutto e anche a ricevere le domande più inaspettate.


Non sapevo bene cosa fosse una "Conservation Guide", pertanto sono andata a informarmi su quello che sarebbe potuto essere il mio futuro lavoro: dopo un colloquio su zoom e un'eccellente presentazione power point, arriva la proposta di lavoro. E cosi decido che era il momento di partire e provare, anche se di cultura, animali e piante degli Emirati Arabi non sapevo granchè e ammetto la cosa mi spaventava: trovarmi a dover studiare materie diverse per poi spiegarlo ai turisti.


E' stato come tornare a scuola. Il training è durato un mese intenso dove si sono alternate lezioni di teoria e di pratica. In totale saremmo stati una 40ina di persone, la formazione è stata simile per tutti ma poi ognuno avrebbe preso la propria strada nella giusta divisione (cucina, driver, assistente, guida ecc).

Il training diventa sempre più impegnativo: Gli argomenti trattano di qualsiasi cosa, piante, animali, geologia, storia, cultura, astronomia e meccanica, si perchè oltre che il lato teorico, parte del lavoro era guidare land rover anni'50 nel deserto.


Bello direte... si in effetti guidare tra le dune infinite con il vento tra i capelli è decisamente rilassante, ma solo dopo che hai capito come guidare nel deserto, come non rimanere bloccato nella sabbia e SOPRATTUTTO come uscirne!!

Il training continua con visite a musei, test, escursioni notturne nel deserto, gite fuori porta, fino al giorno dell'esame teorico e pratico. La teoria va liscia come l'olio...ma la pratica? Ricordo ero nervosissima perchè avrei dovuto simulare dalla A alla Z l'esperienza: un vero e proprio tour nel deserto.

Con 3 miei compagni di corso a bordo e il mio trainer seduto in parte a me, inizia l'esame!

Io alla guida di un land rover nel Empty Quarter , cercando di raccontare anneddoti interessanti sulla storia degli Emirati e la sua fauna, improvvisando tra una duna e l'altra, cercando di essere me stessa e allo stesso tempo di far conoscere uno dei volti di Dubai.


La pratica alla fine non è andata poi così male, considerando le mille emozioni che avevo dentro e la paura di fallire.

E' stata un'esperienza che non dimenticherò mai...imparare qualcosa di nuovo e riuscire nell'intento è sempre una gratificazione.

Per quello vi dico, non mollate, non rinunciate, provate, vivete.







14 views0 comments

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page